La Più Grande Transazione In Bitcoin Di Sempre

Gli amanti delle criptovalute sicuramente ricorderanno nei prossimi mesi la data del 27 ottobre 2020 perché, in quell’occasione, è stata effettuata la più grande transazione di denaro fiat in Bitcoin. Nel libro mastro digitale, infatti, è possibile leggere la cifra (nel blocco numero 654.364) di 1,15 miliardi di dollari. Diversi punti comunque stupiscono i meno esperti del mondo delle monete virtuali e per questo è doveroso indicare i dettagli più importanti della vicenda. Come detto si tratta del valore in Bitcoin più sostanzioso della storia e non di quantitativo di Bitcoin spostato. Questo perché, col passare del tempo e con la crescente fiducia che Bitcoin e Altcoin diffondono, il raggiungimento di transazioni record sembra essere alquanto scontato.

In effetti, il precedente primato risaliva allo scorso 27 giugno, data in cui è stata condotta una transazione di 101.857 BTC, una cifra equivalente a circa 1 miliardo di dollari. Sebbene si trattasse di un quantitativo di Bitcoin maggiore rispetto a quello spostato la scorsa settimana, bisogna considerare le variazioni della conversione di un singolo BTC in dollari, la quale a giugno 2020 si collocava intorno ai 9 mila dollari. In questo mese, invece, ha raggiunto la cifra di oltre 13 mila dollari. Queste due operazioni non rappresentano comunque la più grande quantità di Bitcoin mai spostata. Tale onore spetta ad una transazione da 550.000 BTC effettuata il 16 novembre 2011: al tempo il valore di questa transazione era di 1,32 milioni di dollari, mentre ad oggi la medesima quantità di Bitcoin varrebbe oltre 7 miliardi.

Una transazione di qualsiasi quantitativo di criptovaluta può avvenire nel giro di pochissimi minuti. I pagamenti con Bitcoin, ad esempio, sono più semplici rispetto a quelli che si compiono con una carta di pagamento e possono essere ricevuti senza possedere necessariamente un conto. In concreto, i pagamenti possono essere effettuati tramite un’applicazione “portafoglio” presente sul proprio computer o smartphone, inserendo l’indirizzo del destinatario, l’importo del pagamento e premendo invio. Per rendere più facile l’inserimento di un indirizzo, alcuni portafogli possono addirittura ottenerlo scannerizzando un codice QR o sfiorando due telefoni insieme grazie alla tecnologia NFC.

Per comprendere la potenza di questa tecnologia immaginate di dover inviare ad un vostro amico, dall’altra parte del globo, una somma di oltre 1 miliardo di euro con un semplice bonifico bancario. Ciò difficilmente avverrebbe in un’unica transazione, servirebbero diversi giorni prima di poter visualizzare l’accredito. Inoltre, vista la cifra alquanto spropositata, bisognerebbe attendere anche l’esecuzione dei dovuti controlli fiscali. Per le criptovalute tutto ciò non avviene. Infatti, tutte le transazioni (compresa quella record precedentemente nominata) avvengono quasi istantaneamente e vengono registrate in forma anonima, il che ne fa un punto chiave della tecnologia blockchain.

Dulcis in fundo, ciò che fa ancor più notizia sono le commissioni minime applicate. Riprendendo l’esempio del bonifico da 1 miliardo di euro, questo di certo subirebbe l’imposizione di commissioni considerevoli. Nell’universo Bitcoin non è così: non sono previste commissioni per ricevere criptovaluta e, addirittura, molti portafogli lasciano all’utente il controllo sulla quantità di commissioni da utilizzare quando si effettua una transazione. Commissioni più elevate, peraltro, possono incrementare la velocità delle conferme relative alle transazioni ma non sono comunque correlate all’importo trasferito. Per questo, è possibile inviare 100.000 Bitcoin allo stesso costo di 1 Bitcoin. Basti pensare che per l’ultima transazione record la commissione di transazione è stata di soli $3,50.

(Featured Image Credits: Basilicata24.it)

About the Author


Francesco Iannucci

Nato a Cosenza nel 2000, seppur sia nato nel mondo dell’edilizia ed ivi perseveri grazie agli studi di Ingegneria edile architettura, è un appassionato di mercati finanziari ed in special modo di blockchain e criptovalute. Dal 2017 al 2018 ha partecipato come deputato capogruppo al parlamento giovanile italiano presentando due disegni di legge. È un grande appassionato di sport: cestista per dieci anni e tennista amatoriale. View more articles

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: